IL MILIONE – SUZZARA

“Un libro per la testa”, al via la XXVIII edizione

Print Friendly, PDF & Email

Sabato 9 Febbraio si è tenuta, presso il Centro culturale Piazzalunga, l’investitura dei lettori della XXVIII edizione del concorso “Un libro per la testa”. I lettori delle classi prime, seconde e terze dei due Comprensivi di Suzzara e dell’Istituto Bertazzolo di Mantova, si sono ritrovati trepidanti e carichi di curiosità per ricevere i quattro libri in concorso. Dopo gli iniziali saluti, tre ragazze di terza media del Milione hanno presentato La mia rivoluzione, libro escluso dalla quartina ma lanciato dall’iniziativa Aspettando il concorso. Il libro parla di una ragazzina cubana, Lora, che sotto Fidel Castro, ha lottato contro l’analfabetismo della sua gente e ha vinto. Come dice nel libro: erano un esercito di ragazzi che non combatte con le armi, ma con i libri e le matite! A questo punto è stato avanzato l’invito di scrivere anche noi, utilizzando il linguaggio e la forma preferita, la nostra personale rivoluzione da condividere con dei post da lasciare durante la discussione, sabato 9 marzo. La parola è passata poi ai ragazzi delle classi prime dell’Istituto il Milione che quest’anno hanno presentato dei segnalibri, molto colorati e creativi con riflessioni personali sul piacere della lettura e sull’importanza dei libri, realizzati durante i laboratori pomeridiani. I segnalibri sono stati offerti in dono a tutti i lettori come compagni di lettura. A presenziare c’era anche il sindaco di Suzzara, Ivan Ongari, che ha ricordato come anche lui, come noi, avesse partecipato da ragazzo a questo concorso. Ci ha pertanto augurato una buona lettura dandoci appuntamento ai successivi incontri. Prima della tanto attesa consegna dei libri, sono stati introdotti i quattro libri in concorso: le poche parole dette ci hanno subito incuriosito sulle storie che avremmo imparato a conoscere con la lettura. I quattro titoli in concorso sono stati scelti da una giuria composta dai ragazzi delle classi terze uscite lo scorso anno che, durante l’estate, hanno letto tredici libri e tra questi hanno poi, dopo lunghe discussioni, scelto: “La sfolgorante luce di due stelle rosse” di Davide Morosinotto, “La regina del silenzio” di Paolo Rumiz, “La figlia del guardiano” di Jerry Spinelli, “Hotel Grande A” di Sjoerd Kuyper. Infine ai lettori è stata consegnata la tradizionale sciarpa di colore giallo, un quadernetto dove fissare riflessioni e appunti sui libri e, infine, il segnalibro. L’incontro è stato molto emozionante e intenso e non vediamo l’ora di addentrarci nelle storie dei libri.
Classe 1^D