IL MILIONE – SUZZARA

Diciamo BASTA alla violenza sulle donne!

La violenza sulle donne è un argomento difficile e duro lo so, ma non possiamo dimenticare tutte le donne che ci hanno rimesso la vita e dobbiamo evitare che queste situazioni accadano ancora, visto che molti ragazzi sottovalutano questo problema.
Comincio col dire che ci sono due tipi di violenza: quella fisica e quella verbale e psicologica. 
La violenza fisica sono i pugni, gli schiaffi, le botte, insomma quando un uomo “alza le mani” contro una donna
Mentre la violenza verbale sono gli insulti e le offese, le critiche, i commenti e gli appellativi volgari denigratori; insomma tutte le cose che vengono dette alle donne per farle stare male.
Non c’è un tipo di violenza più grave e una meno grave: la violenza fisica lascia segni evidenti sul corpo della vittima, invece quella verbale lascia segni nel carattere della persona.
Le donne o le ragazze che subiscono pian piano tutta questa violenza si convincono di esserselo meritato e stanno zitte sia perché sono costrette, ma anche perché hanno paura che i loro mariti o fidanzati possano venire a sapere che hanno raccontato quello che fanno e a volte si mettono nei guai.
Non hanno il coraggio di lasciare i loro mariti o fidanzati, dato che comunque ci sono legate e sperano ogni giorno che qualcosa cambi.
Una cosa su cui mi voglio soffermare è un errore nell’uso della terminologia che ho sentito molto: la differenza tra subire violenza ed essere violentati.
Subire violenza vuol dire essere picchiati, offesi, malmenati, mentre essere violentati vuol dire avere un rapporto forzato con qualcuno. Purtroppo le donne che vengono maltrattate subiscono entrambi questi tipi di abusi: la violenza fisica e quella sessuale.
Per concludere voglio dire che ognuno di noi deve fare di tutto per evitare queste situazioni, perché purtroppo questo problema è reale e ogni anno il numero della vittime cresce in modo spaventoso.
E’ davvero ora di dire BASTA!

Classe 2^E