IL MILIONE – SUZZARA

Contro lo sfruttamento degli animali

Print Friendly, PDF & Email

Lo sfruttamento degli animali avviene quando si priva l’animale dei propri diritti, oggi riconosciuti, un tempo inesistenti. Nell’antichità gli animali servivano per mangiare e vivere. Infatti in quell’epoca venivano usati per coprirsi, difendersi, spostarsi e lavorare.
Oggi, a causa dell’evoluzione mentale ed economica, gli animali non vengono più sfruttati soltanto per esigenze vitali, ma anche per esigenze economiche.
L’individuo, quando si prende la responsabilità di accudire un animale dovrebbe cercare di dargli una vita dignitosa, dovrebbe avere a cuore la salute del proprio cucciolo. Ma, attualmente, esistono ancora situazioni in cui lo sfruttamento degli animali persiste. Basti pensare al circo, ai parchi acquatici e zoologici.
Ci sono posti appositamente progettati per proteggere ogni specie animale, tuttavia l’uomo, avido, riesce a trarre profitto anche da quest’ultimi.

Classe 1^F